Le Verità Nascoste

SERIE: Film totalmente DISutili...
Paura? Cioè, qualcuno avrebbe davvero provato PAURA durante la visione di questa roba?! Tutto quello che ho trovato in questo film è NOIA. Una insostenibile e abissale noia.

Claire e Norman sono una coppia di mezza età con una casa nuova di zecca ed una figliotta appena partita per il college. Quando Claire sente delle grida provenire dalla casa accanto, inizia a sospettare che la sua vicina Mary sia in pericolo di vita perché maltrattata dal marito. Claire inizia anche a vedere il fantasma di una donna, e si convince così che Mary sia stata uccisa. Ma la sua teoria verrà smentita dalla vicina stessa: Mary non è in pericolo né tanto meno morta, soffre solo di attacchi d'ansia quando il consorte si allontana da casa.
Tuttavia Claire continua a vedere lo spettro senza capirne il motivo, fino a che non arriva la "drammatica" scoperta finale:
                                          [SPOILER]                                           
Norman ha tradito Claire con una studentessa ventenne che minacciava di svelare la loro relazione e rovinare così il suo matrimonio e la sua carriera.
Claire ha beccato i due mentre facevano le zozzerie proprio nell'atrio di casa, e andando via furiosa si è schiantata con la macchina (capiremo durante lo svolgimento, che dopo questo episodio Claire è rimasta scema).
Norman uccide l'amante affogandola nel lago di fronte a casa sua (furbacchione!).
Il fantasma della ragazzamante perseguita Norman tramite Claire per avere la sua vendetta.
Banalissimamente Norman crepa, Claire si salva e la fu-amante riposa letteralmente e finalmente in pace.
                                      [FINE SPOILER]                                         

TUTTO QUI, SAI? È già finito il "tremendissimo mistero"!
Se cercate la storia del secolo, cascate male perché "Le Verità Nascoste" è soltanto l'ennesimo film-fotocopia-delusione: trama vista e stravista, suspance pari a zero, no colpi di scena fighi (anzi: no colpi di scena e basta), niente paura come la locandina reclama, nessuna performance recitativa da ricordare, nessuna genialata registica...
In pratica questo film è niente. E la cosa peggiore è che dura 2 ore e 4 minuti, VERAMENTE TROPPE. Molto tempo è sprecato con inquadrature lente e prive di significato, infatti la palpebra cala che è una meraviglia. Mi chiedo come faccia ad avere recensioni così positive...
Preferisco ricordare Robert Zemeckis per il suo "Chi Ha Incastrato Roger Rabbit".

4 commenti:

  1. Oddio, che mattonata 'sto film. Ricordavo solo la scena del flash/cadavere nella vasca da bagno, il faccione di Harrison Ford e la macchina col vetro in frantumi, il che è tutto un dire. In una parola: soporifero.

    RispondiElimina
  2. Breeeev! Solo che i sonniferi ci mettono meno di 2 ore e 4 per fare effetto... -.-
    No ma senti, io devo ancora capire perché Ford dopo la scena del fantasma nella vasca, cade sbattendo il collo e si trova il sangue sulla tempia!

    RispondiElimina
  3. Ahahah, un attimo che non me lo ricordo questo particolare :D. Vediamo un po'... Forse il regista ha tagliato una scena dove il fantasma sputa in faccia a Ford ritenendola "troppo dinamica per il film". Questo spiegherebbe anche perché la parte dello spettro nella vasca dura circa 1,2 secondi scarsi. Mancano i 6 secondi dove sputazza come un lama :D

    RispondiElimina
  4. Allora, è vero che lui sbilanciandosi indietro rompe un vetro... Ma rimane il fatto che cade sbattendo COL COLLO, e quando cade in terra HA GIA' il sangue sulla tempia!!!
    L'idea del fantaslama sarebbe figa sai? Almeno mi avrebbe tenuta sveglia :D (scena della vasca = insormontabilmente lunga = SONNO)

    RispondiElimina

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...