The Vatican Tapes + Come Riconoscere una Possessione Demoniaca, il Trattato Definitivo

SERIE: Film totalmente DISutili...

Questo film è poco interessante, è monotono, è piatto, è tedioso, è soporifero, è sfibrante, è antipatico, è triste, è fermo, è invariato.
Una grande, grandissima rottura di minchia.

Angela è una normale bionda con un fidanzato di nome Pete ed un padre che ha per la figlia un attaccamento che definirei morboso.
Durante la festa a sorpresa per il suo venticinquesimo compleanno Angela si taglia un dito col coltello mentre cerca di affettare la torta, operazione che le hanno lasciato fare con un po' troppa leggerezza visto che in quanto bionda è abituata a maneggiare solamente coltelli di plastica.
La ragazza viene portata in ospedale (per un taglio) e in seguito alla suturazione della falange inizia a comportarsi in modo strano: sbatte contro le persone salendo sull'autobus, finisce una mezza bottiglietta d'acqua in un sorso... Eventi che proprio fanno accapponare la pelle sia a noi che a Pete e padre.
Durante i giorni seguenti gli accadimenti bizzarri continuano a susseguirsi: Angela tracanna un sacco d'acqua e si addormenta improvvisamente sul divano. CIOÈ, SE NON SONO CHIARI SEGNI DI POSSESSIONE DEMONIACA QUESTI ALLORA NON SO!!!!
La sete tormenta la ragazza e ora si presenta anche un altro EVIDENTE sintomo di diabolepsia: i fiori diventano mosci in sua presenza. INSENSIBILI I FAMILIARI A NON CHIAMARE IMMEDIATAMENTE IL NUMERO DELLA PARROCCHIA PIÙ VICINA INVECE DI CONTINUARE A CONSULTARE INUTILI MEDICI!!!!!!
La pellicola continua come un qualsiasi altro film sul tema: Angela guarda fisso nelle telecamere di sicurezza (e questa cosa che fanno i posseduti non la capirò mai), inizia a parlare lingue morte (anche se in questo caso si tratta chiaramente di un dialetto dell'Africa centrale), sputa poltiglie di colori stravaganti, vomita oggetti trascendentali e ammazza un prete.
Questo "Vatican Tapes" non ha niente di nuovo da proporre se non una piccola variazione sul finale che aveva il chiaro intento di rendere memorabile la produzione, fallendo invece ingloriosamente e facendo risultare il tutto ancor più forzato e banale di quanto già non fosse stato durante lo svolgimento.

~-~-~-~-~

E dato la recensione è già finita, vorrei ora far chiarezza su questo argomento a cavallo fra religione e occultismo, fra misticismo e fede, fra sti e grancazzi: la fottuta possessione demoniaca come ci viene presentata in ogni stramaledetto film hollywoodiano.
Prestate molta attenzione e questo mio trattato in 10 punti chiave potrebbe salvarvi in caso doveste scontrarvi con un indiavolato.

RICONOSCERE LA POSSESSIONE DIABOLICA:
I SEGNI VISIBILI

1) LE SCLERA.
La persona posseduta indossa automaticamente lenti sclerali nere. Essa non sa cosa siano né le ha mai comprate, ma queste lenti infernali comparse improvvisamente nel cassetto del bagno donano un'aria troppo cattiva per non servirsene all'occasione.
NOTA BENE: quando il Dimonio si è già intrufolato nel corpo della persona sciagurata, ma Esso è solo una presenza fastidiosa ed i sintomi da indiavolamento sono manifesti solo in parte (arroganza gratuita, rutti davanti agli ospiti, parolacce, ecc...[vedi punto 7]); gli occhi cambiano colore poco alla volta e solo in momenti randomici. Quindi guardate attentamente negli occhi la persona che fa un peto e poi ride del maltorto con aria cattiva: se i suoi occhi da verdi sono diventati scuri, qui Male ci cova.

2) LA CAMICIA DA NOTTE BIANCA.
"E se ad essere posseduto fosse un uomo?" vi chiederete.
Beh NO vi rispondo io: cinema insegna che solo le donne entrano nelle (dis)grazie di Satana, ragazzini al massimo. Ma al Principe delle Tenebre gli uomini adulti proprio non interessano.
NOTA BENE: l'anzianità del modello indossato va di pari passo con l'aggravamento di livello della possessione stessa. Mi spiego: se una ragazza dorme con una normale camicia da notte bianca, magari un po' sexy con bretelline e gonna corta; più la possessione diventerà grave più cresceranno le maniche all'indumento, che di pari passo acquisterà centimetri in lunghezza e ricami floreali stile "nonna".
Fossi in voi eviterei a prescindere di dormire con una ragazza che dorme in camicia da notte bianca, solo per essere sicuri.

3) GLI UCCELLI MORTI.
Ho consultato antichi grimori e polverosi manoscritti, ma la morte aviaria non mi è ancora del tutto chiara.
Sta di fatto che intorno alle persone con Bafometto inside si presenta spesso uno stormo di uccelli che ad un certo punto inizierà inevitabilmente a:
  3a) schiantarsi contro il veicolo o edificio dove si trova la persona posseduta,
  3b) morire dopo l'impatto,
  3c) morire e basta.
NOTA BENE: la presenza di volatili non si manifesta solo in periodi di migrazione, quindi se state camminando accanto a qualcuno ed un gruppo di uccelli inizia a vorticarvi intorno, penserei al peggio e mi defilerei chiamando un esorcista.


4) LE MOSCHE.
Al contrario del fenomeno precedente, questo è facilmente comprensibile: Baal-Zebub (italianizzato in Belzebù) significa letteralmente "signore delle mosche".
Ha quindi molto più senso uno sciame di mosche nei pressi di un ossesso che non uno stormo di uccelli incattiviti.

5) L' EMACIAZIONE.
La femmina che dovesse trovarsi a subire una possessione di entità malefica apparirà via via più emaciata, pallida, con profonde occhiaie e vene varicose cosparse per tutto il volto (sul corpo non ci è dato saperlo in quanto la camicia da notte già allungatasi copre ogni cosa).
NOTA BENE: una donna struccata non è per forza di cose soggiogata da forze oscure, ma la è se si sono manifestati anche i segni visibili da 1 a 4 ed i segni non visibili elencati più in basso. 

6) IL VOMITO INCONTROLLATO.
A questo stadio la ragazza non appare in salute già da un pezzo: s'è imbruttita, ha le occhiaie, la camicia da notte della nonna, vomita... Ma non fatevi ingannare da ciò che sembra un normale virus intestinale perché in questo caso, insieme a litri di schifezze intestinali, vengono rigurgitati oggetti di natura religiosa e non quali croci, rosari, chiodi, capelli e via discorrendo.
NOTA BENE: questo è l'ultimo, inequivocabile sintomo visibile. 
Se tutti i punti elencati sopra sono già manifesti, non temporeggiate e chiamate il primo prete a disposizione perché solo un esorcismo potrà salvare la sventurata.


RICONOSCERE LA POSSESSIONE DIABOLICA:
I SEGNI NON VISIBILI

Pensavate davvero che fosse così facile, riconoscere solo ad occhio nudo un indemoniato? Ingenui! Vi sono anche una serie di eloquenti segnali "invisibili" che vi aiuteranno a destreggiarvi nella sottile distinzione fra un pazzo qualsiasi che crede di avere il Diavolo che gli dimora nel corpo, ed un pazzo che effettivamente ce l'ha.

7) LA MALEDUCAZIONE.
Conoscete una persona cara cara, buona buona, che parla a voce bassa bassa, di quelle persone che chiedono "scusa" quando fanno uno starnuto, che si sentono in colpa per un nonnulla; e all'improvviso questa persona inizia a bestemmiare, fumare in ascensore, scoreggiarvi accanto per poi incolpare qualcun altro? ATTENZIONE: sono i primissimi segnali non visibili di un Demone che si sta facendo largo nell'animo della sfortunata.
NOTA BENE: se fa la pipì in pubblico e poi se ne va compiaciuta, si tratta solo un'esibizionista. Se fa la pipì in pubblico indossano le sclera [vedi punto 1] inizia a pensare al peggio.

8) LE LINGUE INCOMPRENSIBILI.
E non mi riferisco agli arditi che riescono a pronunciare correttamente la parola "Kraftfahrzeughaftpflichtversicherung", oh no! Con Astaroth le cose si fanno serie-serissime ed un'altra avvisaglia da non prendere sotto gamba è quando la malcapitata inizia a parlare una lingua morta da secoli.
C'è da dire che l'atto viene sempre eseguito con una innaturale voce baritonale distorta all'inverosimile, quindi questo già dovrebbe farvi sospettare che qualcosa non quadra. 
NOTA BENE: solo perché tu non sai il tedesco o lo szwahili, non significa che chi li conosce sia in preda a possessione diabolica. Fai caso al tono più che all'idioma.
INOLTRE: se la persona è posseduta da più Demoni contemporaneamente (evento non così raro), quei bomberoni possono parlare più lingue morte e non, infatti diventa un vero casino quando ad esser indemoniata è una guida turistica.

9) LA NINFOMANIA.
Il Diavolo è tentatore, e qual peggior tentazione se non quella della carne?
Le donne possedute (ricordo che SOLO donne subiscono possessione mefistofelica) iniziano di punto in bianco ad avere atteggiamenti ambigui verso persone di ambosessi. Se la vostra fidanzata (o madre o sorella o collega) vi schiaffeggia le natiche, vi fa succhiotti, vi strappa i vestiti di dosso e vi chiede insistentemente rapporti carnali fregandosene del grado di parentela e delle persone presenti; è il caso di spaventarsi piuttosto che inorgoglirsi.
NOTA BENE: è chiaro che se la vostra ragazza si comporta sempre così è solo una un'estimatrice del buon sesso e lungi da me dal giudicare. Ma avete notato se le è cambiato il colore degli occhi? O se si sono schiantati dei volatili contro le vostre finestre? Prestate attenzione...

10) L'OSPEDALE
È lampante che qualcosa nella ragazza non va: veste da anziana, vomita tipo rubinetto aperto, ha le arterie gonfie sulla fronte, palpeggia in modo lascivo chiunque le passi accanto. Persino gli animali si comportano in modo bizzarro in sua presenza.
Ogni persona razionale che si rispetti farebbe ciò che è logico fare: portare immediatamente la poveretta all'ospedale, giusto?
SBAGLIATO!!!! 
Se avete letto con attenzione la mia guida, PERCHÉ CAZZO CHIAMATE UN DOTTORE?
Ora sapete con assoluta certezza come scindere una malattia mentale mista a virus intestinale da una possessione demoniaca vera e sincera! Non c'è medico che tenga, solo il Vaticano potrà dare il soccorso necessario.


Capisco i protagonisti di "The Vatican Tapes" e di tutti gli altri film sull'argomento prima di questo: tapini loro, ancora non c'era un trattato definitivo su come comportarsi in caso di visita luciferina.
Ma ora non vi sono più scusanti per sfornare film di merda!
Spero che questo mio manuale venga letto da tutta Hollywood in modo che la smettano di propinare a noialtri ciofeche del calibro di [metti qui un titolo a caso che non sia "L'Esorcista"].

Il Gioco Di Gerald

SERIE: Questi film non convincono al 100%

Jessie e Gerald sono una coppia in crisi appesantita da 11 anni di matrimonio e per giocare ogni carta utile al salvataggio del rapporto, decidono di passare qualche giorno nella loro casa di campagna isolata ed immersa nel verde a provare qualche gioco erotico.
Gerald ha un infarto nel momento più sbagliato ed inopportuno della sua esistenza: dopo aver ammanettato la moglie al letto letto. Mentre lei cerca di scuoterlo con le gambe, il corpo di lui cade a terra e per la botta inizia a perdere sangue dalla testa.
Jessie rimane quindi imprigionata senza possibilità di muoversi né di chiamare aiuto...

Se tutto questo accade entro i primi 15 minuti, come continua la restante ora e mezza? Ero molto curiosa di scoprirlo.

[ ATTENZIONE: DI SEGUITO È SCRITTA LA TRAMA PER ESTESO ]
Poco dopo la morte di Gerald fa capolino in camera da letto un cane randagio che inizia a mangiare il braccio del defunto.
Questa visione turba molto Jessie che con i polsi tumefatti dalle manette e privata di acqua e cibo,  inizia presto a dare segni di squilibrio avendo allucinazioni del fu Gerald che le parla con disprezzo.
Già la coppia non se la passava per niente bene quando lui era in vita, ora la ammorba anche da decesso - che figlio della merda!
Passa il tempo e Jessie inizia a vedere anche un miraggio di una sé stessa forte e cazzuta che tiene testa al seccante spettro di Gerald: lui le ripete che nessuno la troverà mai e che il cane banchetterà presto anche con i suoi resti, la Jessie-miraggio da forza e suggerimenti su come sopravvivere alla Jessie in carne ed ossa.
A questo insopportabile duo si aggiunge presto una terza presenza: una figura mastodontica nascosta nell'angolo buoi della camera, un essere alto più di 2 metri dal viso deformato e gli occhi catarifrangenti che le si avvicina e le mostra uno scrigno contenente un misto di gioielli e resti umani. Sulle prime lei gli chiede aiuto ma poi realizza che si tratta di un'altra fantasia della sua mente stremata. Jessie continua a vedere quell'omone mentre le lecca i piedi e fa altre cose strane e a questo punto il poltergeist cagacazzo di Gerald fa l'unica cosa utile di tutta la pellicola: le fa notare che in terra c'è l'impronta di un piede fatta col sangue e che quindi quel gigante doveva essere reale.
Reale? Quel coso lì? D'accordo...
Quando la donna si addormenta, rivive in sogno l'abuso subìto a 12 anni da parte del padre, evento che per tanto tempo ha cercato di dimenticare.
Il tracollo di Jessie è completo e ormai non vede altra possibilità di salvezza se non quella di rompere un bicchiere riposto sulla mensola sopra al letto, ferirsi una mano con le schegge e tentare di scappare seppur con la possibilità di morire dissanguata. Jessie riesce miracolosamente nell'intento incastrando un pezzo di vetro nel legno della mensola e facendosi delle profonde incisioni dal polso al palmo della mano, che una volta sfregate contro le manette si aprono e le lasciano la mano quasi scuoiata: letteralmente un guanto di pelle che si sfila. Una procedura tremendamente dolorosa e anche un filo disgustosa, ma a 'sto punto non poteva provare a rompersi le ossa o a tagliarsi solo il pollice?
Ora la donna può muoversi un po' e prende il cellulare che era accanto al letto ma non riesce ad utilizzarlo perché scarico. Presa la chiave delle manette e liberatasi del tutto, si fionda in bagno per bere e cercare di tamponare il sangue che sgorga copioso dalla sua mano.
Notiamo subito pile di asciugamani sia sulla destra che sulla sinistra del lavandino, ma la nostra impavida che fa?
Cerca disperatamente degli assorbenti da avvolgere intorno al polso.
MA CHE CAZZO DI IDEA È MAI QUESTA? MANCO FOSSERO FATTI DI BENDE DISINFETTANTI ANTI NECROSI, INSOMMA... PERCHÉ DEGLI ASSORBENTI?!?!?! MA NEMMENO CON QUELLI XXL A PANNOLINO PER FLUSSI VIOLENTI CI PUOI ASSORBIRE TUTTO QUEL SANGUE SE TI SEI APPENA SCUCITA LA PELLE DELLA MANO!!!!
Facendo ben poco con un solo assorbente, la cretina decide che con 2 andrà sicuramente meglio e continua ad ignorare bellamente la caterva di asciugamani a sua disposizione.
Voi cosa scegliereste per cercare di contenere 3 litri di sangue, un INUTILE ASSORBENTE O UN ASCIUGAMANO? ASCIUGAMANO? ASSORBENTE? ASCIUGABENTE? ASSORBIMANO? NON C'È PROPRIO DA PENSARCI SE CONTINUI A PISCIARE SANGUE DA UN ARTO SPELLATO!!!!!
Fasciato il polso con questa leggendaria tecnica che MacGyver non ha mai sfruttato solo perché aveva un pene, alla furba non sfiora minimamente il pensiero di mettere in carica quel fottutissimo telefono, chiamare un'ambulanza e attendere i soccorsi; NO: si lancia verso le chiavi della macchina svenendo miseramente. E SE LO MERITA, 'STA MENTECATTA!!!!
L'eroina si sveglia quando il cane bastardo inizia a sgranocchiarle la mano sanguinolenta, al che si alza e riprende il piano da dove si era interrotto: afferra le chiavi, scende, mette in moto l'auto e scappa.
Chiaramente questa non è l'idea più perspicace che potesse avere e sviene di nuovo dopo poca strada finendo schiantata e sbalzata in uno spiazzo erboso.
Ma mannaggia al clero, anche volendo esser magnanimi abbonandole l'idea dell'assorbente, SE LA PRIMA COSA CHE FAI INVECE DI CHIAMARE UN NUMERO D'EMERGENZA È PROVARE A DEAMBULARE E GUIDARE, CARA JESSIE; ALLORA TI MERITI DAVVERO DI MORIRE DISSANGUATA IN QUEL CESPUGLIO NEL QUALE TI HA VOMITATA L'AUTO.
E invece no, purtroppo sopravvive per raccontarci il brutto finale.
Vediamo Jessie scrivere una lunga lettera alla sé stessa del passato ove narra del suo percorso medico per il recupero della mano, della sua rinascita dopo la morte del marito e della fondazione di un'associazione per vittime di abusi. Ma sopratutto racconta chi era quel gigante feticista che aveva avuto il piacere di incontrare e di come lei sia stata una testimone chiave durante il processo che vedeva imputato questo mostro soprannominato "l'uomo del chiaro di luna": Raymond Joubert, un soggetto malato sotto ogni punto di vista che soffriva di acromegalia (una patologia dell'ormone della crescita che provoca gigantismo e continuo sviluppo delle ossa, NdR.ricercato in tutto lo stato per profanazione di tombe e mutilazione di cadaveri.


La storia del calvario psicofisico di Jessie è interessante e la storia di base mi è piaciuta, tuttavia essendo scritta da Stephen King doveva per forza riservare una qualche brutta sorpresa.
Benché abbia firmato anche romanzi carini non sono mai stata una fan dell'autore, soprattutto per i suoi finali alla "MA CHE CAZZO...?!" e per il fatto che evidentemente è un complottista che crede negli alieni come nessun altro sull'emisfero e li usa fin troppo come personaggi/scusanti/aggravanti.
La tematica trattata è estremamente seria: una ragazzina molestata dal padre che una volta cresciuta sposa un uomo altrettanto violento. In quei 14 minuti nei quali vediamo vivo Gerald infatti scopriamo la sua natura perversa e le sue fantasie di stupro.
Le visioni di Jessie sono quindi una proiezione della sua sofferenza mentale e fisica che l'aiutano a ricordare e metabolizzare il trauma che subì quando era una ragazzina.
Un racconto di mostri reali e della donna che si trova ad affrontarli uno ad uno e tutti in una volta: il padre, il marito, l'uomo del chiaro di luna.
Tuttavia quel maniaco deforme buttato lì accazzodicane a mio avviso è IL dettaglio che rovina tutta la storia e smorza parecchio il tono impostato di questo enorme dramma psicologico.
Diciamo che la figura di Joubert non c'entra una beneamata minchia, lo vedo come il losco figuro grottesco che King ha voluto inserire a forza per non allontanarsi troppo dal suo horror standard.
[ FINE SPOILER ]

Inoltre non capisco la scelta di far apparire l'uomo del chiaro di luna come un mostro surreale con gli occhi fluorescenti: avrebbero potuto lasciare l'attore così com'è e sarebbe stato parecchio credibile anche versione acqua e sapone.
Il finale consolatorio è scocciato (e scocciante) e tirato via: uno spiegone filosofale messo là perché esaurite le idee buone, King ha scelto di regalare alla povera Jessie un misero lieto fine che tra l'altro banalizza non poco la tematica dell'abuso.
Film guardabile ma trascurabile.

Comunque è molto più spinta questa scena di tutti i
"
50 sfumature" messi assieme!

50 Sfumature di Nero

SERIE: Film DI MERDA che non hanno ragione di esistere!!!
A grande richiesta ho guardato per voi il secondo capitolo di questa trilogia. Se il primo per me era da etichettare come "film DISutile", questo passa di prepotenza nella sezione "film di MERDA che non hanno ragione di esistere".


  ** AVVISO RABBIA INCONTROLLATA **  
  SE CREDETE IN DIO, ALLAH, VISHNU, BUDDHA, GEOVA  
   CHIUDETE IMMEDIATAMENTE QUESTA PAGINA POICHÉ    
   A SEGUITO DI TALE RABBIA, POTREBBE 
   ESSERMI SCAPPATA QUALCHE IMPRECAZIONE.   

    [DI SEGUITO È SCRITTA LA TRAMA PER ESTESO]   

LE MIE CONSIDERAZIONI PERSONALI
SARANNO SCRITTE CON QUESTO COLORE
DI MODO CHE CHI VOLESSE, POTRÀ 
DIRETTAMENTE SALTARLE

È passato tempo da quando Anastasia (per gli amici PDS [PrimaDiSeno]) e Christian Gray si sono lasciati. Probabilmente sono trascorsi in realtà solo 2 giorni ma questo non ci è dato saperlo.
PDS viene invitata alla mostra fotografica di un amico dove con sua grande sorpresa, scopre che vi sono esposte delle gigantografie di scatti che l'amico le aveva fatto. Certo che Ana ha proprio il dono naturale di circondarsi da stalker e persone noncuranti di possibilissime denunce! Ben poco arrabbiata (questo un po' perché è scema, ma sopratutto perché non sa recitare) ed ignara di leggi su privacy e diritti d'immagine, sentiamo in sottofondo una signora che mormora:
"Hai sentito? Tutte le foto sono state comprate da un acquirente!".
E chi sarà mai questo non-misterioso acquirente?
Eccolo comparire come un vero maniaco alle spalle di Anastasia: il signor Grey! The stalker strikes back!
Sapete che ho avuto difficoltà a capire chi fosse sulle prime? Non ricordavo che il protagonista fosse così sciapo e senza carisma. Attraente come un piatto di riso all'olio di quelli che ti servono all'ospedale, un ragazzo non orribile ma di sicuro non bello della quale nessun dettaglio resta in memoria, per non parlare delle sue scarsissime doti recitative. Sarà proprio per questo che non me lo ricordavo! Scelta davvero azzeccata per il tipo di personaggio che dovrebbe rappresentare.
Christian chiede ad Ana di andare a cena per parlare e appena escono dalla mostra la sbatte contro il muro e la avvinghia con due metri di lingua. Dopo il flebile respingimento di lei, Grey dice:
"
D'accordo facciamo come vuoi tu. Andiamo a cena e parliamo."
... MA COS... COM... MA LO SCEGGIATORE... Vabbè, va.
Al ristorante c'è una svolta inverosimile. PDS chiede a Christian se lui voglia una "relazione vaniglia".
VANIGLIA?
Ha detto davvero "RELAZIONE VANIGLIA"???
Quella sciacquetta vergine fino a 10 giorni prima che manco sapeva cosa fosse un vibratore ora conosce tutta la terminologia del mondo fetish?!  HAHAHAHAHA, POVERI NOI!!!
"Vaniglia" in gergo BDSM indica una relazione "normale" dove non c'è nessuno dei due partner predominante, sadico, masochista ecc... Una coppia che lo fa solo alla missionaria come questi due pagliacci per intenderci. A 12 minuti e 40 secondi avevo già raggiunto il mio picco di sopportazione massima, cosa sarebbe accaduto nelle 2 ore e 09 successive, stavo male solo ad immaginarlo.
A fine serata il signor Grigio le regala una scatola enorme con dentro un iPhone (non ho capito la scelta dello scatolone da trasloco), lei lo sfodera, lo accende e risponde ad un SMS di lui chiamandolo "tesoro". AMMAZZA! 8 minuti prima ad inizio film diceva con sua madre al telefono che con Christian non poteva funzionare mai nella vita, ed ora che le ha regalato un iPhone guarda come è tutto cambiato - fetente profittatrice...
A questo punto mi sono distratta perché per me era davvero abbastanza e quando mi sono rimessa ad ascoltare lui le ha regalato pure un assegno da 24mila dollari. Lei fa la scena di quella alla quale non piace il ragazzo miliardario insistendo perché lui lo prenda indietro e lui le da una delle sue risposte da bomberissimo:
"Tienili. Questa cifra la guadagno ogni 15 minuti."
......
...............
ASPETTA................
Cioè lui guadagna 24.000,00 dollari ogni 15 minuti?!? QUINDICI FOTTUTI MINUTI!!! MA LO SCENEGGIATORE CHE POCO SOPRA HA INVERTITO I RUOLI NEI DIALOGHI SI RENDE CONTO DI CHE CIFRA HA SPARATO?!?!? In pratica Christian Gray guadagna più di 90.000 dollari americani ALL'ORA, che equivalgono circa a 70 mila miliardi di trilioni di Paperdollari al mese!!!! Questo fa di lui l'uomo più ricco non solo del pianeta, ma dell'universo conosciuto tutto. MA VAI CAGARE, PORCO D*O!!!
AnEstasiaTA continua a far la finta preziosa e strappa l'assegno, ma lui prontamente fa una chiamata ad uno dei suoi sgherri e gli dice di trasferirle 24.000,00 dollari sul conto. Al che Ana sclera (poco) e continua a chiedergli (poco) agitata:
"Come hai le mie coordinate bancarie? Come hai le mie coordinate bancarie??". STUPIDA E PIATTA OCA, STAI CON IL MEGA IMPERATORE GIGAGALATTICO DI PAPEROPOLI E TI CHIEDI COME POSSA AVERE IL TUO INUTILE IBAN?!?! Non è neanche un dato così segreto se proprio dobbiamo dirla tutta.
Assistiamo ad altre insipide scene di vita quotidiana da coppietta che fa la spesa durante la quale lei lancia a lui una scatoletta di gelato alla vaniglia condita da una battutina:
"Il tuo nuovo gusto preferito! ;)"
....... PER FORTUNA NON È MAI PIÙ TORNATA FUORI QUESTA COSA DELLA "VANIGLIA" PERCHÉ GIÀ LA PRIMA VOLTA MI ERO IMBRUTTITA, ALLA SECONDA MI SONO SENTITA OFFESA ED INDIGNATA A NOME DI TUTTO L'EMISFERO BDSM.
Finite 'ste scenette del cazzo tornano a casa e fanno sesso, lui le dice qualcosa di pseudo-kinky e lei smonta il suo "parlare di scoperie perverse". Questa è seriamente la definizione/frase più ignobile che orecchio possa udire, lui però "non sa cosa sia, ma gli piace come suona". RITARDATO. SUONA RITARDATO. E NON VUOL DIRE UNO STRACAZZO DI NIENTE.
Dopo altre interminabili scene di coppia, Grey toglie la camicia per rivelare ad Ana delle terribili cicatrici sul petto, una delle quali si nota che stava palesemente per staccarsi. MANCO UN TRUCCATORE BUONO, DIO C*NE, MANCO COL PONGO CE LA POSSONO FARE QUESTI. 
Cicatrici dicevo, che gli fece la sua abusatrice quando era piccolo spegnendogli addosso sigarette. Christian fa fare ad Ana una romantica mappa col rossetto attorno alla zona da non toccare. Mi sono sciolta ♥ Vomitando.
Ora ci spostiamo ad un ballo in maschera per ricconi annoiati e dopo troppe inutilerie variegate lei finalmente si sbarazza di quei pidocchiosi 24.000 dollari che proprio non voleva donandoli in beneficenza. Christian dice che per questo non sa se dovrebbe ammirarla o sculacciarla e lei non se lo fa dire due volte: capace di una trasformazione da ragazzina pia a zoccolone di quartiere in meno di 20 giorni, se ne vanno in una stanza a fare sesso. E lui la lega pure. Ma la prima volta non era finita per colpa delle sue "scoperie perverse"?! Oddio che confusione!!!
Tornati a casa scopano di nuovo sotto la doccia e tra copiose risa notiamo che lui indossa i pantaloni mentre fa sesso in ogni scena del film, ma sopratutto che ha ancora la "mappa" di rossetto disegnatagli sul petto la sera prima - immondo punkabbestia...
BLA BLA BLA, PDS spinge ogni 5 minuti perché lui la porti nella sua mitologica stanza rossa, e una volta dentro prende in mano quelle che sono evidentemente delle manette di cuoio con barra divaricatrice e chiede cosa siano. Che Ana non sapesse fare 2+2 neanche coi regoli si era capito da un pezzo, ma fino a non riconoscere quelle che sono evidentemente delle manette... E proprio lei che ora sa tutto sull'oscuro mondo masochista! 
Grey, per la prima volta intelligente, le dice che deve imparare a camminare prima di correre e lei risponde tutta sborona che ama correre.  MA COSA, CHE L'ALTRA VOLTA ALLA PRIMA FRUSTATA DATA CON FINTO VIGORE SEI SCAPPATA VIA!!! Per fortuna glielo fa notare anche lui, ma ciò nonostante, Christian la fa stendere, le mette quelle manette alle caviglie e poi afferra la sbarra divaricatrice e la ribalta da supina a prona con uno scatto animale.
Precisazione dovuta, lo strumento di costrizione della quale si sta parlando è QUESTO:

Penso che anche un bambino arriverebbe a capire che è DAVVERO SCONSIGLIABILE afferrare quella barra di metallo e usarla come uno spiedo per girare i polli a peso morto. Come MINIMO si potrebbero rompere entrambe le caviglie e in casi peggiori compromettere la camminatura (cit. sulla quale dovete cliccare ORA) della persona.
E questo Grey sarebbe il nostro espertone di dominazione.
Ora i due si spostano dalla stanza rossa alla stanza da biliardo e qui assistiamo alla vera magia di Hollywood: Ana imbuca una palla rossa in una scena ed un'altra palla rossa subito dopo, in un'altra buca. Inquadratura ampia sui due che girano intorno al biliardo e notiamo che sul tavolo c'è una TERZA PALLA ROSSA!!!! È palese più che mai che chiunque lavori a questo film sia un emerito imbecille, dato che un errore così cafone non dovrebbe mai verificarsi.

[CAPITANO ALTRE COSE NOIOSE CHE NON STO MANCO A RACCONTARE]

AnaLstasia dice a Christian che non potrà mai dargli quel tipo di sottomissione ed obbedienza che lui cerca,  ma noi non ci crediamo neanche per un minuto visto che:
1) diceva così anche nel primo film e poi ci è tornata insieme,
2) si crede tanto risoluta e di avere in mano le redini ma esegue in modo servile ogni richiesta di Gray (togliersi le mutande al ristorante, uscire di casa con delle palline stimolanti nella vagina, ecc...),
3) non ci avrebbero tirato fuori un'altra orrida pellicola/un altro libro di merda.

Accade quindi l'avvenimento tragico di questo capitolo: l'elicottero privato di Mr. Grigio da lui stesso guidato che rischia di schiantarsi, perdendo entrambi i motori e portandosi dietro una scia di fumo nerissimo fatta male a computer.
Ma noi abbiamo iniziato 'sto "Gola Profonda 2k17" per le scoperie perverse, quindi mandiamo avanti ►►FFWD e ce ne fottiamo!

Una volta tornato a casa, la coppietta torna finalmente nella stanza con le tende color borgogna e ORA SI ENTRA NELLA SCENA MADRE, CAZZOOOOOOOO!!!! FINALMENTE LE COSE SI FANNO SERIE!!!!
Grey mette ad Ana una benda rossa sugli occhi, manette ai polsi, le sparge un po' di Olio Johnson su quelle pere appassite che non possiamo definire seni, le toglie le manette e fanno sesso alla missionaria.
AH.
Tutto qui quello che succede nella tanto decantata stanza rossa? Benda sugli occhi e manette per un minuto d'orologio?
Wow.
Attribuire ad uno che dovrebbe esser "sadico" due schiaffi sul culo, una benda, ed un paio di manette.
Wow al quadrato.
Un rapporto sessuale che farebbe scandalizzare persino il Marchese De Sade. MA FATEMI IL PIACERE!!!!

Il film finisce bANALmente con Christian che chiede ad Anastasia di sposarlo tra sfarzosi fuochi d'artificio
PDS chiama tutta felice la madre per darle la lieta novella e la madre più contenta della figlia esclama:
"Tesoro, che notizia favolosa! Questa volta durerà, lo so!". MA CHE SAI?!?!? SEI LA STESSA MADRE ALLA QUALE 3 GIORNI PRIMA LA FIGLIA AVEVA DETTO CHE CON L'UOMO CHE STA PER SPOSARE NON AVREBBE MAI FUNZIONATO!!!
E infatti un dubbio atroce assale l'allocca genitrice:
"Ma... Non ti avrà chiesto di sposarlo perché..."
Ana: "No mamma, non sono incinta."
ED ECCOCI CATAPULTATI DA WASHINGTON D.C. AD UNA PICCOLA PROVINCIA DELL'ENTROTERRA DI MESSINA.
La madre sollevata (...) domanda alla figlia se lo avesse già detto al padre, e Ana: 
"No, lo ha fatto Christia, gli ha chiesto il permesso."
Madre: "Wow, lo ha fatto da vero cavaliere!"
Il permesso... IL PERMESSO!!!! Chiedo scusa ai lettori siciliani, volevo dire che siamo stati rimbalzati dal 2000 al MEDIOEVO.

Questi americani fanno tanto i progressisti con la teoria e poi vestono a lutto quando vengono in Italia ad incontrare il Papa, convinti che qui le donne siano ancora ferme a costumi di 70 anni fa; quando l'unico lutto che dovrebbero portare è per la morte dei miei neuroni causata da questa immondizia.
Io non ho parole per descrivere l'inettitudine di chi ha scritto 'sta roba, ma sopratutto di chi la apprezza.


Cazzo ridi anche te che stai leggendo?

Lo sguardo dell'erotismo vero e sincero espresso da AnaLstasia quando le è stato chiesto di sfilarsi le mutande da sotto il tavolo. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...