Mamma Mia!

SERIE: Film minormente orridi, ma pur sempre BRUTTI!!!
E' troppo chiedere che in un musical smettano di cantare per almeno DIECI secondi? Forse sì, ma io non ne potevo davvero più. Già gli Abba non mi sono mai piaciuti, in più la trama è davvero squallida.

Una biondina ventenne in procinto di sposarsi, scopre che sua madre in gioventù veniva chiamata Mignotta perché era molto più facile della escort della città (e la dava pure a gratis!). Quindi ora, non sapendo chi sia suo padre tra i numerosi ex della sua zoccola genitrice; decide di invitarli TUTTI al suo imminente matrimonio per scoprire da chi sua madre abbia attinto spermatozoi per poterla procreare...
Al matrimonio, non mancano ovviamente le tardone-amiche-battone della mamma della sposa: una settantenne nana, gobbuta e storpia; ed una sessantenne cavalla di 1 metro e 80 più muscolosa di The Rock! Così il trio ben assortito Mignotta + Quasimodo + The Rock, ricorda insieme ridendo (LORO ridono, perché NOI ci disintegriamo le palle) i bei tempi andati delle marchette e delle case chiuse.
La figlia continuerà basita a non capire chi sia il suo vero padre, e sopratutto a non capire come possa sua madre non aver mai contratto le piattole in tutto quel tempo; visto che ha la vagina larga come il cratere del vulcano Mayon.

Spumeggiante, colorato, paesaggi molto belli, sì sì sì... ma a parte qualche bella veduta della Grecia (comunque la natura è bella di per se, quindi il regista non ha dovuto fare proprio una ceppa in questo senso) questo musical non ha davvero niente da dire e niente per la quale valga la pena guardarlo. La tristezza della trama parla da sé, e sopratutto NON FA RIDERE.
Grazie mamma, ti voglio bene anche se mi fai vedere 'ste ciofeche!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...