Il Pubblico Nei Cinema - AKA: Quando il terrore è DENTRO la sala

Non so a voi, ma a me l'idea di andare al cinema mette sempre una certa ansia. Perché?
Nei cinema dove andate le persone sono sempre educate e silenziose? Dove vado io purtroppo NO, anzi, sembra che la gente paghi (nemmeno poco a dirla tutta) non per guardare un film, ma per fare inutili pettegolezzi manco fossero in una sala da tè. Personalmente entro in sala per godermi la proiezione in totale relax, se voglio fare chiacchiere opto per pub e non ammorbo la gente che mi sta intorno, ma ahimè il bon-ton o il semplice vivi e lascia vivere sono precipitati in fondo al dimenticatoio.

Voglio quindi proporre uno studio antropologico sulle varie specie di homo-a malapena-erectus che affollano le sale, partendo dal mio incubo peggiore: i

Cine-Watussi
Non importa dove tu ti sieda. Non importa che tu sia nella fila più alta o in galleria. Non importa se la tua statura sia imponente...
Il Cine-Watusso è PIÙ ALTO DI TE e ti si siederà DI FRONTE noncurante dei suoi ingombranti 2 metri e 13 di altezza. Probabilmente parlo anche un po' per invidia dal basso del mio metro e mezzo, ma questo genere di mostro transgenico è il mio tormento non appena mi siedo, e come da copione; non tarda mai ad arrivare.
Caratteristiche del Cine-Watusso:
● Altezza spropositata
● Tendenza a tirare su col naso
● Testa con foltissimi capelli stile afro anni 70 (come se già 2 metri e 13 non fossero abbastanza voluminosi)
● Puntualmente oscilla a destra e a sinistra per borbottare coi suoi soci (forse per bullarsi della sua altezza) impedendoti di vedere quel poco che riesci a scorgere
● Alcuni esemplari sono esseri silenziosi, ma la loro natura basculante rimane intatta
Esemplare tipico:
La fine che gli farei fare:
______________________________________________
Cine-Lettori
Specie fastidiosissssssima, sono coloro che vanno al cinema per leggere TUTTO a voce alta. Gli appartenenti a questa razza credono di essere gli unici a conoscere la sapiente arte della lettura, e pensando di apparire brillanti decantando a voce altissima ogni qualsivoglia scritta.
Caratteristiche del Cine-Lettore:
● Generalmente di sesso maschile, con voce baritonale udibile anche a 17 file di distanza
● Durante le pubblicità: leggono ad alta voce i nomi di ogni singola azienda che appare sul grande schermo, commentando i pregi/difetti della marca e/o del negozio specifico
● Durante i trailer: leggono ad alta voce i nomi degli attori, il nome del regista, i nomi dei produttori e la data di quando uscirà il film in questione; commentando i film precedenti del direttore e dilungandosi sulle doti dei vari protagonisti. Sulla data di uscita commenta eventualmente con un "CHE FIGATA! Non vedo l'ora di andarlo a vedere!" o con un "CHE PORCHERIA. Ma chi è che va al cinema per guardare una roba simile?!" in caso di dissenso
● Durante i titoli di testa: leggono a voce alta QUALSIASI COSA, dal nome del protagonista al microfonista, dall'aiuto costumista al truccatore di scena... Impressionante!
Durante il film: l'atteggiamento da letterato smette per qualche tempo, fino all'arrivo del temuto...
● "INTERVALLO": per fortuna che ce lo annuncia lui, noi non saremo mai capaci di rendercene conto nemmeno con quei neon che si riaccendono dopo un'ora!
● Con nostro giubilo, ci avvertono anche quando compare la scritta "FINE"
Durante i titoli di coda: persevera indefesso nella sua lettura con voce da gran tenore fino agli ultimi ringraziamenti e gli ultimissimi loghi della casa produttrice. Allucinante!!!
Esemplare tipico:
La fine che merita:
____________________________________________
Cine-Saccenti
L'evoluzione "Sapientino" del Cine-Lettore, il Cine-Saccente però non si accontenta di leggerci una ad una le letterine che compaiono sullo schermo perché è molto più infido. Per sua natura si annida nelle sale con programmazioni di film d'essai impegnatissimi, e più libidinoso di Rocco Siffredi è pronto a godersi un mattone sovietico di 3 ore e 40 ad opera di un regista sconosciuto A TUTTO IL MONDO tranne che a lui. Purtroppo per noi però, la specie migra anche verso film per semplici mortali ignoranti, e quel che ne deriva è un continuo parlare su chi ha fatto cosa, con quali tecniche è stata girata la tal scena e via discorrendo.
Caratteristiche del Cine-Saccente:
● Razza rigorosamente maschile divisibili in due sottocategorie che andrò ad analizzare: quelli con l'aria da intellettualoide di sinistra e i nerd di prima categoria
1) Il Cine-Saccente-Filosovietico: se il film non è di Дndrzjey Klavjinoviç Ўvasckencho, allora NON LO APPREZZERÀ. CATEGORICAMENTE.
● In caso il film non sia di un direttore polacco o bielorusso dal nome impronunciabile e il Cine-Saccente-Filosovietico si abbasserà a guardarlo, allora sfornerà tutta la sua pseudo-cultura da cineasta fallito in merito al regista elogiandone i film migliori, ma soprattutto bacchettando aspramente quelli che lui reputa peggiori.
2) Il Cine-Saccente-Nerd: va al cinema per vedere film fantasy e fantascientifici altrimenti NIENTE.
● Durante la visione, il Cine-Saccente-Nerd non farà altro che parlare di quanto siano fighi gli effetti speciali, di quanto sia figo George Lucas, di quanto sia figo Peter Jackson, e magari pure di quanto sia figo la sua nuova action figure di Doraemon, perché no?
● In entrambi i casi, i Cine-Saccenti credono di essere le uniche persone sulla faccia della terra ad avere una conoscenza profonda del cinema a parte i loro registi preferiti, si intende!
Esemplare tipico di Cine-Saccente-Filosovietico:
Esemplare tipico di Cine-Saccente-Nerd:
L'ultima cosa che dovrebbero vedere:
____________________________________________

Cine-Oratori
Un mix letale tra Cine-Lettore e Cine-Saccente, ma molto, MOLTO più molesto. A contrario dei Cine-Lettori infatti, i Cine-Oratori NON finiscono di parlare appena il film comincia: loro semplicemente parlano sempre e di qualsiasi cosa senza prestare attenzione al film che viene proiettato in sala.
Questa tremenda e diffusissima specie agita la lingua producendo tonnellate di parole a raffica e puntualmente lo fa nella fila dietro la tua, o in quella davanti, e in casi peggiori si trova addirittura accanto a te!!!
Al Cine-Oratore non importa aver pagato 8,00 € (o 11,00 € in caso di pellicola 3D) per un film, perché per lui equivalgono ad una bevuta in una locanda: il suo unico scopo vitale è infatti parlare e straparlare a perdifiato.
Caratteristiche del Cine-Oratore:
● Parla, parla, parla e ancora PARLA fino a che tutti i presenti non gli rivolgono almeno uno sbuffo seccato o gli augurano un accidente.
Esemplare tipico: 
Il meritato provvedimento ai
sensi della legge 104.9 del decreto
"HAI ROTTO IL CAZZO":
____________________________________________
Cine-SMS
Abominevole specie che si reca nei cinema solamente per stare attaccata al cellulare. Ma ce n'è davvero bisogno? Devi far sapere a tutti i tuoi finti amici di Facebook dove sei seduto in sala? Devi mandare un Tweet alla star che segui per dirgli che stai guardando il suo ultimo film? Devi far sapere a mammina a che ora esci perché ti venga a prendere? Devi scrivere al tuo ragazzo/ragazza per narrare ogni minuto del film? Se è stato/a a casa, saranno cazzi suoi!
In ogni caso sei un sociopatico, FATTI CURARE. E fattene una ragione: NON FREGA UNA GRAN MINCHIA A NESSUNO SE SEI AL CINEMA IN QUEL MOMENTO!!!
Caratteristiche del Cine-SMS
● Tendenzialmente di sesso femminile, ma anche gli esemplari maschili non disdegnano lo sfoderamento del loro nuovissimo i-Phone 5g Plus hell yeah cool smartphone dude
● Gli appartenenti più stupidi della razza non tolgono neanche la suoneria al cellulare, lasciando che musiche afrodisiache come "Maracaibo" o "La Gasolina" superino il muro di suono creato dal Dolby Surround
● I Cine-SMS sfoderano ogni 5 minuti netti il telefonino dalla tasca o dalla borsa per controllare se qualche fantomatica persona gli ha scritto un SMS, e/o se ha commentato il suo stato di Facebook, e/o se è stato ritwittato
● In casi estremi (e neanche tanto rari) si mettono addirittura a telefonare durante la proiezione, credendo di non dare fastidio alle persone che gli stanno vicino. DA PANICO!!! Perché la cara, vecchia figura della maschera che controllava la gente in sala non esiste più?
● È sicuro: ne hai e ne avrai sempre uno nei paraggi pronto ad abbagliarti con schermi a 15 miliardi di colori. Con luminosità al 200% ovviamente.
● Noialtri spettatori comuni possiamo solo sperare che il suo nuovo i-Phone 7s Minus oh my gosh how cool is this phone gli si surriscaldi in tasca ed esploda
Esemplare tipico:
La fine che MERITA di fare il suo
STRAMALEDETTO CELLULARE:
____________________________________________
Cine-Ronaldo
Razza bastarda e maligna che ti calcia ripetutamente alle spalle. Forse un pelo meno fastidiosa del Cine-SMS, ma comunque dopo 3 calcetti ha già rotto le palle.
Il Cine-Ronaldo suppone di essere in uno stadio e crede che la tua testa sia il pallone. Mentre lui calcia ripetutamente, i suoi amici intonano ritmi tribali con le Vuvuzela ed il povero malcapitato di fronte uscirà dal cinema come da un post-tortura con la schiena completamente livida.
Caratteristiche del Cine-Ronaldo:
● La sua presenza non si fa notare come quella del Cine-Oratore: il Cine-Ronaldo lo noti purtroppo solo quando ti sei già seduto ed inizia a riempirti di pedate da dietro.
Esemplare tipico:
L'asportazione chirurgica che
dovrebbe subire:
____________________________________________ 
Cine-Galline
La specie che che personalmente detesto di più.
Le Cine-Galline sono un gruppo di emancipate bimbeminkia che vanno al cinema in branco appositamente per fare casino e/o per rimorchiare. Queste detestabili ragazzine si siedono occupando altre 5 poltrone per le loro ingombranti borse firmate e poi parlano e ridacchiano in continuazione con voci stridule da perfette oche giulive. In sostanza è una combo terrificante tra Cine-Oratore,
Cine-SMS e Cine-Ronaldo. Solo in rari casi rari hanno anche delle caratteristiche da Cine-Lettrici, ma il più delle volte non sanno leggere. Infatti le Cine-Galline sono al cinema solo per vedere Brad Pitt e i suoi addominali.
Munite di tacchi a spillo e jeans aderenti, sfoderano atteggiamenti da primedonne arroganti ma finiscono in lacrime quando Leonardo DiCaprio muore in "Titanic"... Per poi tornare alle loro risatine irritanti quando le luci si riaccendono, facendo finta che non sia successo nulla mentre si asciugano gli occhietti lucidi.
A nulla servono gli "SHHHHHH!" che la gente gli rivolge, a nulla servono gli sguardi demoniaci che gli puoi lanciare: la loro risposta sarà sempre una risatina frivola e sprezzante.
Caratteristiche delle Cine-Galline:
● Razza totalmente al femminile, il loro colore di capelli è principalmente biondo platino, biondo cenere, biondo chiarissimo, biondo bidone, biondo topo de fogna
 Sembrano in procinto di una gravidanza isterica
● Bisbigliano senza sosta e ridacchiano ininterrottamente, tranne quando muore il protagonista figo di turno
● Se ti giri per zittirle o dirgli una bestemmia, si guardano tra loro con aria cretina per poi ridacchiare e sparlare di te che vuoi far valere i tuoi sacrosanti diritti.
Esemplari tipici:
Quando ti incazzi e ti giri
guardandole così...
...tutto ciò che ne ricaverai sarà:
Perciò io suggerisco:

Altre razze minormente seccanti sono i Cine-Ingordi: quelli che macellano sacchetti di M&M's rumorosamente, spargono pop-corn sul pavimento e succhiano quella esausta cannuccia della Coca-Cola che manco Sasha Grey; ma non sono poi così tremendi quanto le Cine-Galline.

Vi auguro di non incontrare MAI una categoria di quelle sopra quando entrate in sala e spero davvero che le vostre visioni siano rilassanti e non destabilizzanti!

Se invece appartenete ad una delle spregiudicate razze descritte nel post, allora SMETTETELA di pagare per NON GUARDARE film seccando quelli che, a contrario vostro; gradirebbero starsene seduti in silenzio e in santa pace.
Andate calorosamente a FARE IN CULO!

4 commenti:

  1. Ahahahahah... fenomenale :D!
    Hai dimenticato la cine-coppietta, ovvero i classici fidanzatini che vanno al cinema perché una camera d'albergo costa troppo, o la cine-famiglia con NEONATO pronto a strillare ogni 20 secondi, o ancora il cine-imbecille che ridacchia sguaiatamente per mezz'ora ad ogni parola degli attori (magari per rendersi conto solo dopo 75 minuti di trovarsi davanti ad uno psico-thriller drammatico e non ad una commedia), oppure il cine-malato che, invece di starsene a casa a curare l'influenza/raffreddore/peste, rompe gli zebedei alla gente tossendo, starnutendo e vomitando ininterrottamente per 90 minuti!
    XD

    RispondiElimina
  2. A citarli tutti mi sarebbero serviti 3 giorni di lavoro :D Ma per fortuna quelli che hai nominato tu non li trovo quasi mai!!!

    RispondiElimina
  3. Hai dimenticati i cine-ninfomani, quelli che vanno al cinema per passare la serata a cacciarsi metri di lingua in bocca, e puntualmente sono anche cine-watussi, il che è piuttosto seccante. A me succede sempre. -A-
    Il cine-ronaldo mi è capitato quando sono andato a vedere kung fu panda, mi sono girata dicendo "PORCODIO!", per poi notare che era un pupo di si e no dieci anni, e che sua madre non ha battuto ciglio anche se mi ha chiaramente sentita ET guardata dritta negli occhi. Del resto era bionda...

    RispondiElimina
  4. BUAHAHAHAHAAHAHA!!! Questa non la sapevo XD A me di coppiette fastidiose non ne sono mai capitate, a parte una volta che ero con un'amica accanto ad una coppietta; e lei a un certo punto ha preso il suo ragazzo di forza e si sono spostati perché credeva che noi ci stessimo provando con lui O_o Specifico: era un anoressico brufoloso con occhiali a fondo di bottiglia... Ma chi te lo tocca??

    RispondiElimina

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...