Salò o le 120 Giornate di Sodoma

SERIE: Perle orrorifiche// thriller// splatter ♥
Non è assolutamente un horror né uno splatter, ma lo consiglio lo stesso spudoratamente.
La pellicola è basata su un racconto incompleto del Marchese de Sade: "Le 120 Giornate di Sodoma", e nonostante il film risulti già parecchio pesante; il romanzo è in realtà ancora più crudo.

Nell'Italia fascista, quattro potenti signori tra cui un Duca, un Vescovo, un Banchiere ed un Giudice; sequestrano un gruppo di nove ragazze e nove ragazzi per ritirarsi con loro in una villa.
Con l'aiuto di qualche soldato e tre prostitute, in questa residenza i quattro Signori detteranno delle precise leggi da seguire e potranno disporre dei ragazzi come meglio credono per soddisfare le loro basse perversioni sessuali.
Dall'Antinferno, al Girone delle Manie, al Girone della Merda fino al Girone del Sangue; gli abusi subiti dai giovani prenderanno una piega sempre più brutale...

Lo stile di Pasolini è lento come consuetudine, ma "Salò o le 120 Giornate di Sodoma" scorre bene, infliggendo continui pugni allo stomaco dello spettatore con le sue scene altamente disturbanti.
Il film è un'escalation di racconti deliranti, narrati tra pure follie e perversioni di ogni sorta.
Malgrado le oltre 2 ore di durata mi è piaciuto da impazzire, tanto da vederlo due volte in una settimana!
Sconsigliato a persone particolarmente sensibili.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...