Masters Of Horror (seconda stagione, parte 1)

SERIE: Facciamo un po' tutte visto che si tratta di una SERIE
[...]
Ero talmente entusiasta della prima stagione di "Masters Of Horror", che non vedevo l'ora di tuffarmi a capofitto nella visione della seconda!
Ovviamente scherzo. Infatti per superare il trauma dovuto a eccessi di brutture e tette immotivatamente nude contenuti in "MoH", mi sono presa un periodo di meditazione nella quale non ho visto altro che "Lie To Me*". Potrò guardare qualcosa di bello anche io, no?!
I registi della prima serie (che purtroppo per noi troveremo anche della seconda) non si erano espressi al meglio, ed hanno creato più film bruttinutili che non opere memorabili. Nella flebile speranza che i nuovi direttori aggiunti agli abitué abbiano sgravato idee migliori, vado ad analizzare e criticare i primi sei episodi.


N°1: "Discordia" di Toobe Hooper (nella stagione 1 ha diretto "La Danza Dei Morti", uno dei PIÙBBRUTTI per quanto mi riguarda.)


A Cloverdeal si susseguono omicidi e suicidi efferati totalmente inspiegabili, lo sceriffo Kevin LoSciancato si ricorda che la stessa cosa era già successa anni prima ai danni della sua famiglia...
(Sì, è tutto qua).


Ma Hooper stava giocando o faceva sul serio? No perché scusate, ma qui il terrore in città lo scatena prima [SPOILER] una non meglio specificata "energia assassina", e poi... Una pozzanghera di petrolio che se magna lo sceriffo?! Mah... [FINE SPOILER] Tra questo episodio e quello contenuto in "MoH stagione 1" non so quale sia peggio. Noioso, deludente, inutile: si parte proprio male.
Valutazione finale: pessimo.
______________________________________________
N°2: "Famglia" di John Landis (nella stagione 1 ha diretto "Leggenda Assassina".)

Facciamo immediatamente la conoscenza di Harold: un opulento gentiluomo schizofrenico intento a sciogliere la pelle di un anziano per conservarne lo scheletro. Con questa tecnica infatti, Harold si è costruito un'intera famiglia: madre, figlioletta, nonni. Ma ora vuole sostituire la sua scheletrica moglie con la nuova vicina di casa...

Basta guardare la sua filmografia per capire che le commedie sono la specialità di Landis, e la cosa traspare un po' anche da questo episodio. Non tanto perché faccia ridere, quanto per il finale paradossale decisamente sarcastico! Molto originale come trovata e simpatici gli attori: un buon lavoro nel complesso!
Valutazione finale: bello.
______________________________________________
N°3: "V di Vampiro" di Ernest Dickerson (E chi l'è? Boh, so solo che sembra il cantante dei KoЯn però mulatto. Sul serio, gioca a trovare le differenze!)


I due amici Justin e Kerry decidono di darsi uno scossone e fare qualcosa di speciale per movimentare la serata: andare a vedere i cadaveri all'agenzia di pompe funebri del cugino di Justin. Una volta arrivati si rendono conto che le bare si aprono da sole, e che non è un brutto scherzo ad opera del cugino, ma che dalle casse escono assetati vampiri...

Occristo, ma esiste ancora gente che si riferisce ai vampiri come esseri che dovrebbero far paura? Deve essere una mania in "MoH", rispolverare vecchie storie e leggende come Frankenstein e streghe, che per inciso; non spaventano manco i poppanti! Comunque il film non è malaccio, anche se come ogni singolo film che tratta di vampiri, appena si accenna a elementi quale amore/amicizia/famiglia, il vampiro protagonista diventa improvvisamente vigliacco e si auto-schifa per quel succhiasangue che è diventato.
Valutazione finale: guardabile ma niente di più.
______________________________________________
N°4: "Rumori E Tenebre" di Brad Anderson (New entry in "MoH", è il regista di "L'uomo Senza Sonno", "Session 9", "Transsiberian"...)


Larry è un uomo con un udito ultra sviluppato fuori dal comune: sente i bisbigli della gente, una mosca che si strofina le zampe, un rubinetto che sgocciola in un'altra stanza... qualsiasi impercettibile rumore per lui è un frastuono. Stremato da questo strazio e distrutto anche per la morte del figlioletto, Larry inizia a perdere la ragione...

Un thriller ben riuscito, angosciante, ansiolitico. L'ho gradito parecchio, mi è piaciuta molto l'idea di quest'uomo dall'udito sensibile, e l'attore è super convincente!
Valutazione finale: bello.
______________________________________________
N°5: "Il Seme Del Male" di John Carpenter (nella stagione 1 ha diretto "Cigarette Burns - Incubo Mortale".)

Mentre Angelique sta scappando a perdifiato, si imbatte in due medici di una clinica abortista che quasi la tirano sotto con la macchina. Cascano a pennello, perché la ragazzina è incinta e vuole metter fine alla sua gravidanza... 
Rullino i tamburi... [SPOILER] Una gravidanza avvenuta in seguito ad uno stupro demoniaco!!! [FINE SPOILER]

HAHAHAHA!!! Ma 'sta MERDA? Che porcata, non ha un verso neanche guardandolo a testa in giù! Un Carpenter assolutamente NON all'altezza del suo precedente episodio, ci propone un filmaccio deplorevole con attori dalle scarsissime doti, una "colonna sonora" composta da un perenne ticchettio frangipalle, effetti speciali ridicolissimi, una sceneggiatura che peggio di così proprio non si poteva. Si vede che in "MoH", oltre che essere fissati su vecchie leggende; sono pure fissati con parti di mostri, bagaroni & co. Una vera schifezza inguardabile e noiosa. E come si può immaginare dalla foto: ecco il papà col suo splendido figliuotto!
Valutazione finale: pessimo.
______________________________________________

N°6: "Pelts - Istinto Animale" di Dario Argento (nella stagione 1 ha diretto "Jenifer - Istinto Assassino")

Jake Feldman è un pellicciaio ossessionato dalla lap dancer Shanna. Un giorno trova delle pregiatissime pelli di procione, e decide di crearvi un capo da far indossare proprio alla ragazza durante una sfilata. Ma quelle pelli sono maledette, perché chiunque le lavora e chiunque ne entra in contatto si suicida in maniera atroce...

Molto bene: fino ad ora non si erano ancora viste donne nude e ci ha pensato Dario Argento a recuperare il tempo perso in una botta sola! Non so bene che pensare di questo film, perché l'idea di base mi è piaciuta, ma non è sviluppata in maniera eccelsa ed in più la spiegazione sulla maledizione dei proci è davvero scemotta. Senza contare che ci son delle parti con degli effetti speciali fatti a computer che sono davvero BRUTTI, ma realizzati talmente MALE che si vede lontano un miglio che sono fintissimi. Nel complesso comunque è girato bene, gli attori sono discreti, il sangue non manca; però non mi ha entusiasmata. Le gemelle della signorina Shanna sono nude e in bella vista per tutto il tempo nella quale la si vede.
Valutazione finale: carinscarsino.



Termina qui la prima parte dedicata alla stagione N° 2 di "Masters of Horror".
Non so se avete notato, ma a parte in "Pelts" NON ci sono tette, donne nude e scene di sesso! Non mi par vero!!!
In compenso si abbonda di triste ed orribile computer grafica; ma sempre meglio che ripiegare su bocce al vento pur di colmare la mancanza di trama... O forse no?
Tra tutti comunque, credo che ricorderò soltanto "Rumori E Tenebre" e "Famiglia".

LINK ALLA SECONDA PARTE: "Masters Of Horror (seconda stagione, parte 2)"

2 commenti:

  1. Beh, dài, coi primi 6 hai chiuso in positivo in fondo. Il problema è che ci sono altri episodi... XD
    In generale condivido le tue impressioni: un Carpenter incredibilmente ultrapessimo, un Argento già in declino ed un Landis all'altezza del suo compito :).

    RispondiElimina
  2. Sì ma tirando le somme, 2 su 6 non è una media incoraggiante... :D
    Carpenter credo che una cagata più mostruosa (per restare in tema - HAHA -.-) non la potesse pensare. Spero che non volesse far paura perché in questo caso ha fallito a dir poco!

    RispondiElimina

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...