Masters Of Horror (seconda stagione, parte 2)

SERIE: Facciamo un po' tutte visto che si tratta di una SERIE
[continua a non far ridere]
Taglio corto, tanto c'è ben poco di bello da vedere qua.
Proseguiamo questo orribile viaggio alla scoperta degli ultimi 7 film che compongono "Masters Of Horror StaGGione 2".


N°7: "Contro Natura" di Joe Dante (nella stagione 1 ha diretto quella vaccata di "Candidato Maledetto".)

Una coppia di entomologi capitanata da Brandon di "Beverly Hills 90210" sta lavorando per sterilizzare i maschi una specie di mosca che decima i bestiami. Scopriranno che il loro virus sembra colpire anche gli umani, perché in sempre più città del mondo si sta propagando un odio irrazionale verso il gentil sesso, ed i misogini omicidi di donne e ragazze si moltiplicano vorticosamente...

Ehm... Sì... Uhm... L'idea di base non è per nulla male, ma... Il finale?! Non so al resto del mondo, ma a me ha ricordato Montgomery Burns in questa occasione. Nulla da dire su sceneggiatura e attori; ma Mr. Dante poteva sicuramente optare per un finale meno cretino.
NB: ho parlato troppo presto. Mi ero illusa di non vedere più un'esagerazione di tettame, ma niente da fare: "Masters of Boobies" strikes again.
Valutazione finale: bellino a parte il finale.
______________________________________________
N°8: "La Bestia" di Mick Garris (nella stagione 1 ha diretto "Il Gusto Di Una Donna Mentre Si Rimira Allo Specchio Con Le Tette Al Vento Dell'Ossessione".)

Rob è un giovane scrittore fallimentare che si trasferisce alla Highberger Hous: una struttura che fornisce vitto gratuito agli scrittori fino a che non trovano un editore. Non appena appoggia la valigia in camera inizia a sentire bussare alla sua porta: Valerie, una mascelluta anoressica (s)vestita di tutto punto implora il suo aiuto...

A parte il caro zio Fester Christopher Lloyd non si salva nulla. Seriamente, ma che di bisogno c'è di mettere donne nude ovunque in questa stramaledetta serie? Per una volta che il protagonista è un bel passerotto, potevano fare che so, "Masters Of Abs"? NO: sempre e solo "Masters Of Boobies", pure UGLY boobies stavolta! Già, perché almeno fino ad ora le disinibite signorine presenti in "MoH" avevano dei bei fisici, ma questa Valerie è il primo prototipo di donna con le tette widescreen©: due pere capovolte appese per il picciolo e messe a caso fuori asse ai lati del busto! E del diavolo con la panza da Oktoberfest ne vogliamo parlare? Dell' accoppiamento "donna pro-ana tutta tana" col demone fuori forma vogliamo dire qualcosa? Discutiamo anche sul finale misto fra body painting e Feltrinelli fallita? Meglio di no, il tutto si commenta da sé. Ribadisco la mia teoria: Garris, vai a vendere le carrube, vai!
Valutazione finale: pessimo, detestabile, davvero orribile. Il peggiore della seconda stagione.
______________________________________________
N°9: "Il Gusto Della Paura" di Tom Holland (altra new entry in "MoH", ha diretto "La Bambola Assassina", "Ammazzavampiri", "L'Occhio Del Male"...)

Layne e famiglia sono tornati da poco nella città dove è cresciuto, quando poco dopo iniziano a morire tutti i suoi amici d'infanzia. Ci sono testimoni che giurano di aver visto i corpi delle vittime squagliati, come se fossero fatti di gelato. La cerchia delle vecchie amicizie di Layne è praticamente decimata, quando all'uomo viene in mene un incidente che avevano provocato ai danni di un venditore ambulante di gelati quando erano ancora bambini...

"Sono tornato, comprate il gelato!" questa è la filastrocca/dialogo principale di tutto il film. A parte questo devo ammettere che mi è piaciuta parecchio l'idea. Per un coulrofobico poi, sarà tremendamente shockante! Peccato davvero per gli effetti speciali scadenti che rovinano tutto: in una certa scena si nota lontano un miglio che la manina che si sta sciogliendo è fatta con plasticaccia made in China. Se si riesce a non farci caso, risulta molto carino globalmente.
Valutazione finale: bello.
______________________________________________
N°10: "Il Cannibale" di Peter Medak (Prego? Ah non lo so, mai arrivato in Italia un suo film. PER FORTUNA aggiungerei.)

Papà, mammà ed una figlia stupida che non fa altro che strabuzzare gli occhi e gridare per ogni minima cosa; si trasferiscono nella casa della nonna appena deceduta. Rovistando in cantina, l'imbecillessa tira un calcio ad un quadro di George Washington, ed il papà scopre che dietro alla tela è nascosto una lettera scritta dall'ex presidente dove rivela di essere un cannibale...

Insulsa rivisitazione della storia americana con tanto di ex presidente cannibale e setta di seguaci sbrana-bambini: il tema del cannibalismo non è mai stato trattato in maniera così stupida e superficiale nemmeno nei pegiori bar de Caracas, o nei pegiori B movie che io abbia visto. Oltre alla bruttezza del film in sé, c'è l'aggravante di un cast di attori totalmente incapaci di recitare una qualsiasi emozione. Il finale poi [SPOILER] con la ridicola banconota con impresso George W. Bush... [FINE SPOILER] Non si può immaginare quanto sia patetico, bisogna vederlo per credere.
Valutazione finale: pessimo, ridicolo, inguardabile. Forse addirittura peggio di "La Bestia" (e ce ne vuole di impegno per surclassare quella schifezza!!!)
______________________________________________
N°11: "Il Gatto Nero" di Stuart Gordon (nella stagione 1 ha diretto "La Casa Delle Streghe".)

Sfinito dall'ubriachezza, dalla malattia della sua adorata moglie Virginia, dalla mancanza di idee e di soldi per tirare avanti; Edgar Allan Poe rasenta ormai la pazzia. Questa situazione gli ispirerà uno dei suoi racconti più celebri: "Il Gatto Nero".

Tutto molto grazioso: regia, storia, ambientazione, attori (Jeffrey Combs è la copia vivente di Edgar Allan Poe!), animali... Non sarà il film del secolo, ma è uno dei pochi in "MoH stagione 2" che almeno si guarda. Un noir senza troppe pretese, ma molto ben riuscito!
Valutazione finale: carino.
______________________________________________
N°12: "Dal Coma Con Vendetta" di Rob Schmidt (terza new entry, ha diretto "Wrong Turn", quella cosa DISutile chiamata "The Alphabet Killer" ed altri film sconosciuti.)

Abby e Cliff sono una coppia in crisi che sta viaggiando in macchina quando Cliff si distrae e colpisce un albero caduto sulla strada. Dopo l'impatto lui se la cava con qualche graffio, mentre lei brucia tra le fiamme dell'auto incendiata finendo in coma. Viste le scarse probabilità della moglie di sopravvivere, il marito decide di staccarla dalle apparecchiature che la tengono in vita, ma la presenza spettrale di Abby inizierà a farsi sentire insistentemente...

Il delicato tema dell'eutanasia sulla quale sembra partire il film, viene messo da parte per lasciare spazio ad una piega più paranormale e splatterosa. Almeno in questo caso gli effetti speciali sono fatti bene, e non manca qualche momento di simpatico spavento (semplici "BUUU!" ad effetto, niente che possa farvi venire i capelli bianchi). Molto carino, sì sì, ma... 'Ste tette che spuntano in qua e in là? Santoddio, e basta! È come guardare YouPorn col sangue!
Valutazione finale: carino.
______________________________________________
N°13: "Crociera Di Sangue" di Norio Tsuruta (quarta ed ultima new entry della serie, è il regista di "Ring 0: Birthday", "Premonition" ed altri titoli in caratteri nipponici che in terra nostrana non sono mai stati distribuiti.)

Jack Miller è un avvocato americano che lavora a Tokyo. Anche se controvoglia, un giorno parte per un giro in yacht con il ricco cliente Eiji e sua moglie Yuri, con la quale ha una relazione. Il viaggio si trasformerà da prima in un imbarazzante ménage e  poi in un tremendo incubo per tutti e tre...

Noiosa proposta in salsa pseudo-wasabi che si avvale di fantasmi galleggianti ed ovviamente di classico spettro scricchiolante di donna nipponica con capelli davanti alla faccia, AKA: nessuno ne sentiva la mancanza. Inoltre mi chiedo che bisogno c'era di mettere come protagonista un americano. Sei un regista giapponese? SÌ. Hai ambientato il film in Giappone? SÌ. Quindi perché un americano? Che ci sta a dire? Il finale poi non l'ho proprio capito: [SPOILER] siete affondati in mezzo al mare, avete rischiato di morire in 17 modi diversi in meno di 40 minuti, e cosa vi premurate di fare? Guardare l'alba mentre siete ancora immersi nella mucillagine?!?! Ma che cazz...!!! Ma soprattutto: se il fratello di Jack era annegato in Michigan (o dove diamine vivevano loro), come è finito nelle acque di Tokyo? [FINE SPOILER] Chissà se qualcuno conosce la risposta a queste domande...
Valutazione finale: parecchio scarso.


Guardarsi di fila tutti e 13 gli episodi di "Masters Of Horror", stagione 1 o 2 che sia; è stato snervante. Non ne potevo più, non vedevo l'ora che finisse.
Troppi sono gli episodi girati tanto per, troppe poche le idee buone, mediocri gli effetti speciali, attori non sempre convincenti, troppe nudità gratuite messe a casaccio, e sopratutto per essere una serie horror; di orrore ce n'è davvero poco.
È vero che i film durano solo 50 minuti, è vero che è simpatica come idea riunire tanti registi diversi e creare una serie di film del genere; ma è altrettanto vero che non sempre i registi sono all'altezza dei nomi che portano. Infatti si continua sempre e comunque ad avvertire quella fastidiosa impressione di guardare sozzerie girate da pivelli, e se così fosse stato forse avrei apprezzato il tutto di più. Ma con personalità quali Argento, Hooper, Carpenter, Gordon, Miike (quest'ultimo l'ho messo tanto per, ormai chi legge questo blog sa che lo detesto profondamente) mi aspettavo qualcosa di qualitativamente superiore.
In conlusione: 
"Rumori E Tenebre", "Famiglia", "Il Gusto Della Paura" (senza badare agli effetti poco speciali) son quelli che ho più gradito.
"Il Gatto Nero" e "Dal Coma Con Vendetta" sono carini, ma si può sopravvivere anche senza vederli. Quindi 5 su 13: me ne piace uno in più rispetto all'altra stagione, sticazzi!
Mai più Maestri dell'orrore, e se mai dovessero fare la terza serie... Auguri a voi, io la salto senza pensarci due volte!

4 commenti:

  1. Ahahahah, disamina da 10 e lode :D! In generale concordo con te su tutto... beh, tranne che su due punti particolari.
    1) Sinceramente non sono attratto dall'idea di un eventuale "Masters of Abs" (per ovvie ragioni), ma ti posso accontentare suggerendoti i film di David DeCoteau, pieni di omaccioni affascinanti mezzi nudi eccetera :D.
    2) Sicura di voler saltare un'eventuale "terza serie"? I tradizionali MoH sono finiti, tuttavia esiste una versione spagnola di questa iniziativa nota come "Peliculas Para No Dormir"... ti faranno rimpiangere i Masters of Horror :D

    RispondiElimina
  2. Grazie per l'apprezzamento al massacro delle pellicole ;)
    1) Hahahaha!!! Il mio è un volere di par condicio, perché tutte queste signorine senza indumenti mi hanno parecchio stancata, oltre al fatto che evidentemente NON C'ENTRAVANO NIENTE!!!
    2) Ma sai? Sono abbastanza convinta di NON andare a cercare questa serie spagnola :D

    PS: ho finito di leggere il tuo "11:11:11" anche se non ho commentato e... sono convinta che NON cercherò nemmeno quel titolo!

    RispondiElimina
  3. eppure li dobbiamo vedere anche noi prima o poi XDDDDD ..anche se il mio casuale incontro serale con "Creatura Maligna" non è che mi spianga proprio a correre verso la tv -______-

    cmq grazie per averci aggiunto ai blog consigliati (la nostra foto è probabilmente la cosa più paurosa di tutto il blog hahahhahaha >____< oddio mamma mia che facce che abbiamo XDDDDD), ricambiamo subito ;D

    *Asgaroth

    RispondiElimina
  4. "Creatura maligna" va guardato solo solo per crepare dalle risate sul finale: è qualcosa di über-ridicolo -.-

    Non sapendo se avete un banner specifico, ed essendo la vostra foto di dimensioni perfette per il layout della colonna ho preso quella! Ma se volete la tolgo subito ^^

    RispondiElimina

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...