Il Rito

SERIE: Perle orrorifiche// thriller// splatter ♥
Un film che inizia con una lunga sequenza di pulizia e vestizione di un cadavere, non può che piacermi per forza!
La tematica dell’esorcismo non è certo nuova sul grande schermo, anzi: da quando uscì il primo, famoso “L’Esorcista” di William Friedkin nel 1973; è stato un susseguirsi continuo di film sul genere. Poi ci sono film che risultano totalmente ridicoli (“Blackwater Valley Exorcism”) e film azzeccati come questo, che non hanno bisogno di ricorrere a vomiti verdi, occhi rossi e teste girevoli.

Il giovane Michael è un ragazzo che si trova di fronte a due simpatiche possibilità: nella sua famiglia infatti, o si fa il beccamorto o si fa il prete! Stanco della prima opzione, e pur di allontanarsi dal padre, decide di prendere i voti. Purtroppo non si rivelerà la scelta giusta per lui, e dopo poco tempo comunica di voler interrompere il suo seminario. Ma il suo superiore non è dello stesso avviso, e con la sottile minaccia di togliergli la borsa di studio, decide di mandarlo in Vaticano per intraprendere studi sulle pratiche di esorcismo. Diffidente, ma senza altra scelta; il ragazzo parte alla volta di Roma, dove farà  la conoscenza di Padre Lucas Trevant: un esorcista dai metodi fuori dal comune.

Come già detto, la cosa che ho più apprezzato è il fatto che non ci siano i classici posseduti con vene varicose sparse in faccia e gli occhi color fuoco; in più con la recitazione di un sempre favoloso Anthony Hopkins, i punti a favore del film si moltiplicano in continuazione.
Consigliato!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti? Critiche? Spara la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...